Condizionatori senza scarico condensa


  1. Domande frequenti
  2. Condizionatore portatile senza tubo esterno: esiste davvero?
  3. Breve descrizione
  4. Gamma prodotto

Il fraintendimento è dato dal fatto che i climatizzatori portatili non hanno bisogno di un'unità esterna per lo scarico della condensa, ma per espellere il calore. Se non si dispone di uno scarico condensa condizionatore nelle con un qualsiasi sistema di climatizzazione, con o senza pompa di calore. Chi era dell'opinione che avere condizionatori senza unità all'esterno fosse solo quando il condizionatore, privo dell'unità per lo scarico di condensa, è attivo. Vuoi risolvere in un batter d'occhio ai tuoi clienti il problema dello scarico di condensa dei climatizzatori SENZA USARE PIÙ TANICHE O BACINELLE?

Nome: condizionatori senza scarico condensa
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 37.85 MB

Pompa Si 10 di Sauermann Pompa Sanicondens Plus per acqua di condensa Pompa Sanicondens Best di Sanitrit Acqua di condensa: pompa Sanicondens Clim Mini di Sanitrit Al momento di acquistare un sistema di condizionamento per la propria casa , molti compratori non conoscono la differenza tra climatizzatore e condizionatore, scegliendo magari un apparato di cui non hanno bisogno o che non copre le loro necessità.

Entrambi i sistemi svolgono la stessa funzione: raffreddare o riscaldare l'aria se muniti di pompa di calore e mantenere l'ambiente gradevole per le persone che vi dimorano.

Il climatizzatore rinfresca l'ambiente filtrando l'aria attraverso l'acqua, riducendo la temperatura e producendo aria fredda e umida. In pratica, assorbe l'aria calda, la filtra mediante speciali filtri umidi eliminando odori e batteri, la deumidifica convertendola in aria fresca che viene espulsa attraverso un ventilatore.

Il condizionatore, invece, al contrario del climatizzatore riduce l'umidità dall'ambiente producendo aria fredda e secca attraverso il circuito frigorifero contenente gas refrigerante. Ambedue i sistemi, durante il loro funzionamento, producono inevitabilmente la condensa, che il più delle volte è raccolta in antiestetici recipienti che successivamente devono essere svuotati, operazione questa alquanto fastidiosa.

Stesso problema, derivante dalla produzione di condensa, affligge tutte le caldaie a condensazione.

Domande frequenti

Stesso problema, derivante dalla produzione di condensa, affligge tutte le caldaie a condensazione. Se non si dispone di uno scarico condensa condizionatore nelle vicinanze, per convogliare l'acqua di condensa è possibile eliminarla grazie all'uso di particolari apparati, che evitano l'utilizzo di sgradevoli contenitori per la sua raccolta.

Analizziamoli in dettaglio. Eliminare l'acqua di condensa con un dissipatore d'acqua Il dissipatore di condensa elimina l'acqua prodotta dagli impianti di condizionamento e caldaie a condensazione, senza la necessità di collegare e convogliare la condensa a uno scarico. Di forma rettangolare e dalle dimensioni ridotte, il suo montaggio risulta semplice, pratico e soprattutto estetico.

Condizionatore portatile senza tubo esterno: esiste davvero?

Il suo funzionamento è semplicissimo; l'involucro contiene una resistenza di acciaio inossidabile che forma un circuito elettrico aperto che non consuma energia elettrica in questo stato. L'apparecchio deve rimanere sempre collegato alla rete elettrica, mediante un semplice collegamento elettrico, senza necessità di messa a terra.

Quando al suo interno cade l'acqua del condizionatore, proveniente dal tubo ad esso collegato, il circuito elettrico si chiude, circola energia e l'acqua riscaldandosi evapora dalle finestrelle di cui è dotato l'apparato. Una volta che l'acqua di condensa è evaporata, il circuito elettrico torna a essere aperto e a non consumare energia elettrica. Il dissipatore di condensa necessita di una piccola manutenzione periodica, consistente nell'aprire il tappo di spurgo che ha nella parte inferiore ed effettuare una pulizia con acqua distillata dell'interno per eliminare la sporcizia che si accumula specialmente sulle resistenze.

Hyppo, prodotto dalla Wigam, è un dissipatore di condensa che elimina l'acqua prodotta dagli impianti di condizionamento. Eliminare l'acqua di condensa con un nebulizzatore Altro sistema per smaltire l'acqua di condensa è quello di installare un apparato che nebulizza o espelle la stessa condensa convogliandola verso le pluviali.

Breve descrizione

Ha un serbatoio di accumulo in acciaio inox rimovibile e ispezionabile, sensori elettronici che rilevano il livello della condensa nel serbatoio, ugelli terminali per nebulizzare finemente la condensa e un funzionamento silenzioso con rumorosità al di sotto dei 35 dB.

AQUOS è fornito con kit a corredo completo di ogni accessorio per un veloce e facile montaggio a parete, prodotto nelle versioni a scarico libero e nebulizzatore.

COMPRA Eliminare l'acqua di condensa con pompe di estrazione Per eliminare l'acqua di condensa dagli impianti di condizionamento, si utilizzano anche delle semplici pompe dotate di speciali valvole antiritorno, al fine di evitare il ritorno e il successivo ristagno dell'acqua con l'inevitabile proliferazione di batteri. Condizionatore portatile senza tubo esterno — Vantaggi Come accennato, il condizionatore senza tubi esterni ha il grande vantaggio di essere mobile e trasportabile.

Gamma prodotto

Comprando in climatizzatore portatile puoi subito attivarlo senza aspettare settaggi o installazioni, e senza opere murarie. Costano anche molto meno, e richiedono una manutenzione poco specifica, che puoi facilmente fare tu stesso senza contattare un tecnico specializzato.

Inoltre hanno un design accattivante, display touch-screen, modalità deumidificatori e un efficienza energetica discreta. I climatizzatori mobili infatti sono senza unità esterna o canalizzazioni interne. Se poi sei costretto a tenere una scure aperta per far passare il tubo, il piccolo climatizzatore rischia di perdere la sua efficienza lasciando entrare il caldo esterno.

Un altro aspetto riguarda lo svuotamento della vaschetta. Va anche detto che difficilmente esistono condizionatori portatili senza tubo esterno di una potenza pari agli impianti di climatizzazione fissi.

Si tratta di piccoli strumenti in grado di raffrescare piccole zone.

Parlare propriamente di condizionatori portatili senza tubo è scorretto. Esistono condizionatori senza tubi solo se decidi di praticare un foro nel muro e di addossare il climatizzatore alla parete.