Scarica durc borgione


  1. Modalità di pagamento
  2. DURC BORGIONE SCARICA
  3. Che cos’è l’accesso civico?
  4. Descrizione
  5. Inox Porta Di Acciaio Barre Portasciugamani Forte In Aspirazione 76gfYbvy

In questa pagina è possibile scaricare i dati per la richiesta del DURC ( Documento unico di regolarità contributiva) o in alternativa il documento stesso. Il Documento ha validità di giorni dalla data della richiesta e si riferisce alla risultanza, alla stessa data, dell'interrogazione degli archivi. SCARICARE DURC BORGIONE - E' vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione. TO - Cod. Menu Guida. DURC BORGIONE SCARICA - E' vietata la riproduzione, anche parziale, di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione. In questa pagina è possibile.

Nome: scarica durc borgione
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 46.36 Megabytes

Per ordini inferiori a euro Per tutti gli ordini pervenuti dal sito entro le ore I tempi di consegna verranno indicati al momento dell'ordine e saranno legati alla provincia di spedizione. In caso di pagamento in contrassegno pagamento al corriere al momento della ricezione della merce , è opportuno considerare ulteriori 24 ore, necessarie al corriere per il preavviso telefonico. L'acquirente ha diritto di recedere, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 14 quattordici giorni decorrenti dalla data in cui è stata ultimata la consegna della merce.

Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro il suddetto termine, di una comunicazione da effettuarsi con una delle seguenti modalità:. Prova ad aggiungere il prodotto al carrello dalla pagina di dettaglio del prodotto.

Le pubbliche amministrazioni pubblicano trimestralmente i dati relativi al costo complessivo del personale di cui al comma 1, articolato per aree professionali, con particolare riguardo al personale assegnato agli uffici di diretta collaborazione con gli organi di indirizzo politico. Obblighi di pubblicazione concernenti i dati sulla contrattazione collettiva.

Modalità di pagamento

DLgs 14 marzo , n. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 47, comma 8, del decreto legislativo 30 marzo , n. La relazione illustrativa, fra l'altro, evidenzia gli effetti attesi in esito alla sottoscrizione del contratto integrativo in materia di produttività ed efficienza dei servizi erogati, anche in relazione alle richieste dei cittadini.

Obblighi di pubblicazione dei dati relativi agli enti pubblici vigilati, e agli enti di diritto privato in controllo pubblico, nonchè alle partecipazioni in società di diritto privato.

DURC BORGIONE SCARICA

Ai fini delle presenti disposizioni sono enti di diritto privato in controllo pubblico gli enti di diritto privato sottoposti a controllo da parte di amministrazioni pubbliche, oppure gli enti costituiti o vigilati da pubbliche amministrazioni nei quali siano a queste riconosciuti, anche in assenza di una partecipazione azionaria, poteri di nomina dei vertici o dei componenti degli organi; d una o più rappresentazioni grafiche che evidenziano i rapporti tra l'amministrazione e gli enti di cui al precedente comma.

Per ciascuno degli enti di cui alle lettere da a a c del comma 1 sono pubblicati i dati relativi alla ragione sociale, alla misura della eventuale partecipazione dell'amministrazione, alla durata dell'impegno, all'onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'amministrazione, al numero dei rappresentanti dell'amministrazione negli organi di governo, al trattamento economico complessivo a ciascuno di essi spettante, ai risultati di bilancio degli ultimi tre esercizi finanziari.

Nel sito dell'amministrazione è inserito il collegamento con i siti istituzionali degli enti di cui al comma 1, nei quali sono pubblicati i dati relativi ai componenti degli organi di indirizzo e ai soggetti titolari di incarico, in applicazione degli articoli 14 e Nel caso di mancata o incompleta pubblicazione dei dati relativi agli enti di cui al comma 1, è vietata l'erogazione in loro favore di somme a qualsivoglia titolo da parte dell'amministrazione interessata.

Le amministrazioni titolari di partecipazioni di controllo promuovono l'applicazione dei principi di trasparenza di cui ai commi 1, lettera b , e 2, da parte delle società direttamente controllate nei confronti delle società indirettamente controllate dalle medesime amministrazioni.

Le disposizioni di cui al presente articolo non trovano applicazione nei confronti delle società, partecipate da amministrazioni pubbliche, quotate in mercati regolamentati e loro controllate. Le pubbliche amministrazioni che organizzano, a fini conoscitivi e statistici, i dati relativi alla propria attività amministrativa, in forma aggregata, per settori di attività, per competenza degli organi e degli uffici, per tipologia di procedimenti, li pubblicano e li tengono costantemente aggiornati.

Le amministrazioni pubblicano e rendono consultabili i risultati del monitoraggio periodico concernente il rispetto dei tempi procedimentali effettuato ai sensi dell'articolo 1, comma 28, della legge 6 novembre , n. Delibere A. Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi. Obblighi di pubblicazione del bilancio, preventivo e consuntivo, e del Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio, nonchè dei dati concernenti il monitoraggio degli obiettivi.

Le pubbliche amministrazioni pubblicano il Piano di cui all'articolo 19 del decreto legislativo 31 maggio , n. Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti di concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati ai sensi del citato articolo 12 della legge n.

Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti con i quali sono determinati, ai sensi dell'articolo 12 della legge 7 agosto , n. Le pubbliche amministrazioni pubblicano le informazioni identificative degli immobili posseduti, nonchè i canoni di locazione o di affitto versati o percepiti.

Obblighi di pubblicazione concernenti i dati relativi ai controlli sull'organizzazione e sull'attività dell'amministrazione. Le pubbliche amministrazioni pubblicano, unitamente agli atti cui si riferiscono, i rilievi non recepiti degli organi di controllo interno, degli organi di revisione amministrativa e contabile e tutti i rilievi ancorchè recepiti della Corte dei conti, riguardanti l'organizzazione e l'attività dell'amministrazione o di singoli uffici.

Per vedere l'indice di tempestività dei pagamenti:. Istituto Comprensivo "A. Coordinate Postali. Dati da indicare obbligatoriamente nella causale di versamento. Codice Meccanografico C. Codice Fiscale C. Le pubbliche amministrazioni pubblicano tempestivamente sui propri siti istituzionali: i documenti di programmazione anche pluriennale delle opere pubbliche di competenza dell'amministrazione, le linee guida per la valutazione degli investimenti; le relazioni annuali; ogni altro documento predisposto nell'ambito della valutazione, ivi inclusi i pareri dei valutatori che si discostino dalle scelte delle amministrazioni e gli esiti delle valutazioni ex post che si discostino dalle valutazioni ex ante; le informazioni relative ai Nuclei di valutazione e verifica degli investimenti pubblici di cui all'articolo 1 della legge 17 maggio , n.

Le pubbliche amministrazioni pubblicano, fermi restando gli obblighi di pubblicazione di cui all'articolo del decreto legislativo 12 aprile , n.

Che cos’è l’accesso civico?

In materia di informazioni ambientali restano ferme le disposizioni di maggior tutela già previste dall'articolo 3-sexies del decreto legislativo 3 aprile n.

Le amministrazioni di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b , del decreto legislativo n. Sono fatti salvi i casi di esclusione del diritto di accesso alle informazioni ambientali di cui all'articolo 5 del decreto legislativo 19 agosto , n.

L'attuazione degli obblighi di cui al presente articolo non è in alcun caso subordinata alla stipulazione degli accordi di cui all'articolo 11 del decreto legislativo 19 agosto , n. Sono fatti salvi gli effetti degli accordi eventualmente già stipulati, qualora assicurino livelli di informazione ambientale superiori a quelli garantiti dalle disposizioni del presente decreto.

Descrizione

Resta fermo il potere di stipulare ulteriori accordi ai sensi del medesimo articolo 11, nel rispetto dei livelli di informazione ambientale garantiti dalle disposizioni del presente decreto. E' pubblicato e annualmente aggiornato l'elenco delle strutture sanitarie private accreditate. Obblighi di pubblicazione concernenti gli interventi straordinari e di emergenza che comportano deroghe alla legislazione vigente. Le pubbliche amministrazioni che adottano provvedimenti contingibili e urgenti e in generale provvedimenti di carattere straordinario in caso di calamità naturali o di altre emergenze, ivi.

Occorre pubblicare i seguenti contenuti: Piano triennale di prevenzione della corruzione, Responsabile della prevenzione della corruzione, Responsabile della trasparenza, Regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità, Relazione del responsabile della corruzione, Atti di adeguamento a provvedimenti CiVIT ora ANAC , Atti di accertamento delle violazioni.

Responsabile della prevenzione della corruzione:. Occorre Pubblicare: nome del Responsabile della trasparenza cui è presentata la richiesta di accesso civico, nonchè modalità per l'esercizio di tale diritto, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale; nome del titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale.

PEO miic8at istruzione. PEC miic8at pec.

L'obbligo previsto dalla normativa vigente in capo alle pubbliche amministrazioni di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione. La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente non deve essere motivata, è gratuita e va presentata al responsabile della trasparenza dell'amministrazione obbligata alla pubblicazione di cui al comma 1, che si pronuncia sulla stessa.

L'amministrazione, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l'informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

La tutela del diritto di accesso civico è disciplinata dalle disposizioni di cui al decreto legislativo 2 luglio , n. La richiesta di accesso civico comporta, da parte del Responsabile della trasparenza, l'obbligo di segnalazione di cui all'articolo 43, comma 5.

Questa forma di tutela è assai rafforzata da parte del decreto: è gratuita, non è soggetta a limitazioni di tipo soggettivo, non deve essere motivata e va avanzata al responsabile della trasparenza.

Essa deve essere soddisfatta entro 30 giorni, anche tramite la pubblicazione sul sito internet. Disposizioni Generali. Programma per la Trasparenza e l'Integrità. Documenti allegati: PTTI Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale.

Fermo restando quanto previsto per le pubblicazioni nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana dalla legge 11 dicembre , n. Con riferimento agli statuti e alle norme di legge regionali, che regolano le funzioni, l'organizzazione e lo svolgimento delle attività di competenza dell'amministrazione, sono pubblicati gli estremi degli atti e dei testi ufficiali aggiornati.

Documenti allegati: programma annuale Regolamento entrate in ritardo-uscite anticipate. Regolamento uso locali.

Inox Porta Di Acciaio Barre Portasciugamani Forte In Aspirazione 76gfYbvy

Regolamento scelta esperti. Criteri formazioni classi. Regolamento scelta esperti versione Nomina commissione elettorale. Oneri informativi per cittadini e imprese. I regolamenti ministeriali o interministeriali, nonchè i provvedimenti amministrativi a carattere generale adottati dalle amministrazioni dello Stato per regolare l'esercizio di poteri autorizzatori, concessori o certificatori, nonchè l'accesso ai servizi pubblici ovvero la concessione di benefici, recano in allegato l'elenco di tutti gli oneri informativi gravanti sui cittadini e sulle imprese introdotti o eliminati con gli atti medesimi.

Per onere informativo si intende qualunque obbligo informativo o adempimento che comporti la raccolta, l'elaborazione, la trasmissione, la conservazione e la produzione di informazioni e documenti alla pubblica amministrazione. Ferma restando, ove prevista, la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, gli atti di cui al comma 1 sono pubblicati sui siti istituzionali delle amministrazioni, secondo i criteri e le modalità definite con il regolamento di cui all'articolo 7, commi 2 e 4, della legge 11 novembre , n.

Scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi. Scadenzario obblighi amministrativi. Attestazioni OIV o di struttura analoga. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e tengono costantemente aggiornato l'elenco dei bandi in corso, nonchè quello dei bandi espletati nel corso dell'ultimo triennio, accompagnato dall'indicazione, per ciascuno di essi, del numero dei dipendenti assunti e delle spese effettuate. Documenti allegati: Bando Primaria protlug Bando formazione ATA. Bando formazione ATA-allegato A.

Bando sportello ascolto e accompagnamento primaria. Allegato A Psicomotricista Collodi Accordo di rete I. Frank e Breda. Disseminazione PON Competenze di base. Decreto nomina tutor aula per corsi ambito 23 anno Decreto graduatoria-personale interno-PON-Competenze di base.

Allegato B Autocertificazione. Allegato A Istanza di partecipazione. Nomina commissione bando esperti competenze di base. Decreto graduatoria bando esterno PON competenze di base. Bando amministratore di rete e di sistema Allegato A al Bando Amministratore di rete e di sistema. Bando esperti PON orientamento. Allegato A bando PON persone fisiche. Bando esperti PON orientamento-persone fisiche. Disseminazione PON cittadinanza digitale. Allegato bando sportello accompagnamento primaria.

Nomina commissione cittadinanza globale persone fisiche. Decreto graduatoria PON cittadinanza globale persone fisiche. Decreto graduatoria persone fisiche PON orientamento.

Organi di indirizzo politico-amministrativo. Con riferimento ai titolari di incarichi politici, di carattere elettivo o comunque di esercizio di poteri di indirizzo politico, di livello statale regionale e locale, le pubbliche amministrazioni pubblicano con riferimento a tutti i propri componenti, i seguenti documenti ed informazioni:.

Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso.

Alle informazioni di cui alla presente lettera concernenti soggetti diversi dal titolare dell'organo di indirizzo politico non si applicano le disposizioni di cui all'articolo 7. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati cui al comma 1 entro tre mesi dalla elezione o dalla nomina e per i tre anni successivi dalla cessazione del mandato o dell'incarico dei soggetti, salve le informazioni concernenti la situazione patrimoniale e, ove consentita, la dichiarazione del coniuge non separato e dei parenti entro il secondo grado, che vengono pubblicate fino alla cessazione dell'incarico o del mandato.

Decorso il termine di pubblicazione ai sensi del presente comma le informazioni e i dati concernenti la situazione patrimoniale non vengono trasferiti nelle sezioni di archivio. Consiglio di istituto. Sanzioni per mancata comunicazione dei dati. La mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all'articolo 14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione in carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonchè tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica, da' luogo a una sanzione amministrativa pecuniaria da a La violazione degli obblighi di pubblicazione di cui all'articolo 22, comma 2, da' luogo ad una sanzione amministrativa pecuniaria da a La stessa sanzione si applica agli amministratori societari che non comunicano ai soci pubblici il proprio incarico ed il relativo compenso entro trenta giorni dal conferimento ovvero, per le indennità di risultato, entro trenta giorni dal percepimento.

Le sanzioni di cui ai commi 1 e 2 sono irrogate dall'autorità amministrativa competente in base a quanto previsto dalla legge 24 novembre , n. Le regioni, le province autonome di Trento e Bolzano e le province pubblicano i rendiconti di cui all'articolo 1, comma 10, del decreto-legge 10 ottobre , n.

Articolazione degli uffici. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi: b. Telefono e posta elettronica. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi: d. Documenti allegati: Regolamento scelta esperti. Contratto Associazione Dama. Contratto Associazione Idea. Convenzione dire fare. Decreto graduatoria PON orientamento. Decreto graduatoria cittadinaza globale ente esterno.

Decreto graduatoria sportello ascolto e accompagnamento scuola Primaria Decreto graduatoria amministratore di rete Documenti allegati: nomina commissione bando interno PON competenze di base. La pubblicazione degli estremi degli atti di conferimento di incarichi dirigenziali a soggetti estranei alla pubblica amministrazione, di collaborazione o di consulenza a soggetti esterni a qualsiasi titolo per i quali è previsto un compenso, completi di indicazione dei soggetti percettori, della ragione dell'incarico e dell'ammontare erogato, nonchè la comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica dei relativi dati ai sensi dell'articolo 53, comma 14, secondo periodo, del decreto legislativo 30 marzo , n.

Le pubbliche amministrazioni pubblicano e mantengono aggiornato l'elenco delle posizioni dirigenziali, integrato dai relativi titoli e curricula, attribuite a persone, anche esterne alle pubbliche amministrazioni, individuate discrezionalmente dall'organo di indirizzo politico senza procedure pubbliche di selezione, di cui all'articolo 1, commi 39 e 40, della legge 6 novembre , n.

Dirigente scolastico Prof. Per questioni più specifiche si prega di rivolgersi ai docenti di classe o alle referenti di plesso. Referente Scuola Secondaria Einaudi: Prof. Documenti allegati: Contratto registrato corde dei conti. Autorizzazione DS-prot Prova ad aggiungere il prodotto al carrello dalla pagina di dettaglio del prodotto. Lista desideri 0 Lista regalo 0. Non hai articoli nel carrello. Allegra e colorata cassapanca realizzata interamente in legno massello proveniente dall'albero della gomma, verniciato con tinte ottenute da lacche atossiche, nel rispetto della normativa EN Sui lati sono presenti Sui lati sono presenti pannelli di vari colori con simpatici musi di animali.

Tutti gli spigoli e i bordi sono arrotondati per evitare traumi in caso di urto. Mostra tutta. Aggiungi alla Lista desideri Confronta Mandalo via email ad un amico.

Descrizione Dimensioni e Contenuto Domande e Risposte Condizioni di vendita Descrizione Dettagli 43 Scout Octavia AbrexSkoda 1 R3A4L5j Allegra e colorata cassapanca realizzata interamente in legno massello proveniente dall'albero della gomma, verniciato con tinte ottenute da lacche atossiche, nel rispetto della normativa EN Domande e Risposte.

Il diritto di recesso si esercita con l'invio, entro il suddetto termine, di una comunicazione da effettuarsi con una delle seguenti modalità: - utilizzando il modulo tipo di recesso di cui all' allegato ; - presentando una qualsiasi altra dichiarazione esplicita della decisione di recedere dal contratto, lettera, email, fax L'onere della prova relativa all'esercizio del diritto di recesso incombe sul consumatore.

Con la ricezione da parte della Borgione S. L'acquirente è tenuto, a sue spese, a spedire a Borgione la merce, ovvero a mettere a disposizione della persona da questa incaricata, entro e non oltre 14 quattordici giorni dal ricevimento da parte della Borgione S.

La merce si intende spedita nel momento in cui viene consegnata all'ufficio postale incaricato ovvero al corriere, spedizioniere o trasportatore accettante. L'integrità della merce da restituire e del relativo imballaggio originale, influenza il valore riconosciuto del rimborso legato al diritto di recesso.