Scaricare spese mediche cane


Spese veterinarie detrazione e Redditi cosa quali sono? Franchigia ,11 euro e tetto spesa massima per cura animali domestici. Detrazione spese veterinarie, ecco le istruzioni per compilare il per l'anno , l'importo detraibile al 19% ed il limite massimo di spesa. Lo Stato prevede delle detrazioni sulle spese veterinarie sostenute da tutti i proprietari di animali domestici (legalmente detenuti). Detraibilità nella dichiarazione dei redditi / e Redditi PF delle spese veterinarie sostenute nell'anno di imposta per la cura.

Nome: scaricare spese mediche cane
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 71.15 MB

Istruzioni e scadenze. Detraibili gli "scontrini parlanti" della farmacia. Chiarimenti per cani guida e attività di allevamento. Da quest'anno l'Agenzia delle entrate, a partire dal 15 aprile, mette a disposizione di contribuenti anche il Modello precompilato. E' tuttavia ancora possibile utilizzare il ordinario che deve essere presentato entro il 7 luglio Nelle istruzioni di compilazione diffuse on line, le spese veterinarie Righi da E8 a E12 - Altre spese per le quali sono riconosciute le agevolazioni fiscali sono le spese veterinarie sostenute per la cura di animali legalmente detenuti per compagnia o per pratica sportiva.

La detrazione sarà calcolata sulla parte che supera l'importo di ,11 euro.

Spese veterinarie per la cura di animali domestici: Sono detraibili le spese veterinarie sostenute per la cura di animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o per pratica sportiva.

Per sfruttamento possiamo intendere per esempio un allevamento di cani oppure altre attività di tipo commerciale o agricolo. Ricordiamo che non tutti i medicinali danno diritto alla detrazione fiscale.

La normativa sanitaria veterinaria prevede che i grossisti di farmaci veterinari possono vendere medicinali per animali da compagnia, agli utilizzatori finali senza che siano ulteriormente autorizzati ai sensi dell'art.

Tali spese sono comunicate da farmacie, parafarmacie e veterinari.

Per usufruire della detraibilità delle spese veterinarie non è più necessario conservare la prescrizione ricetta del veterinario, ma sarà sufficiente conservare lo scontrino parlante che dimostra la spesa sostenuta. Inoltre viene chiarito che non è rilevante il luogo in cui tali medicinali sono acquistati.

Le spese per medicinali di tipo veterinario sono detraibili anche se i medicinali non sono acquistati in farmacia e quindi acquistati ad esempio al supermercato, purché si tratti di strutture autorizzate dal ministro della salute. Qualora dallo scontrino parlante dovesse risultate un bene non considerato come farmaco, la spesa relativa a tale acquisto non è detraibile.

Animali domestici, le spese veterinarie sono detraibili oltre la franchigia

Indipendentemente da quanti animali si posseggano, il limite di detraibilità è unico e relativo alle spese sostenute per la cura di animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o per la pratica sportiva. Risoluzione n.

E va indicata la cifra di spesa sostenuta, aldilà della franchigia e per un massimo di ,34 euro, come previsto dal TUIR. Il codice da utilizzare è il numero Le istruzioni del modello dicono che con tale codice vanno indicate le spese veterinarie sostenute per la cura di animali legalmente detenuti per compagnia o per pratica sportiva.

Lo scontrino 'parlante'- Ai fini del non è necessario conservare la prescrizione del medico veterinario Risoluzione In particolare, la qualità di farmaco deve essere attestata dal codice di autorizzazione in commercio del farmaco stesso Risoluzione Anche l'Agenzia delle Entrate- come da ultima circolare della DGSAF al riguardo - precisa che "in Italia non è consentita la vendita on line di farmaci che richiedono la prescrizione medica".

Non ammessi i mangimi speciali per animali da compagnia- In analogia a quanto detto per gli integratori alimentari umani Risoluzione