Scaricare lettera dimissioni volontarie da


  1. Lettera di dimissioni online: moduli per dimettersi dal posto di lavoro
  2. Modello lettera di dimissioni
  3. Altre Galleries Scrivere Una Lettera Di Dimissioni
  4. Lettera di dimissioni: come e quando redigerla?

In questa pagina spieghiamo come scrivere una lettera di dimissioni volontarie e mettiamo a disposizione un modello da scaricare. Può capitare che per una. La lettera di dimissioni è il mezzo con il quale il lavoratore comunica al datore di lavoro la sua intenzione di recedere dal rapporto di lavoro. E' molto importante. Scopri come preparare la lettera di dimissioni e scarica subito il modello di fac simile di lettera di dimissioni volontarie da utilizzare come esempio e che si. Io sottoscritto. dipendente dal. con la presente rassegno le mie dimissioni: l' ultimo giorno di lavoro sarà il xx/xx/xxxx. Luogo e Data. Firma. ______. Per ricevuta.

Nome: scaricare lettera dimissioni volontarie da
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 20.85 Megabytes

Quando navighi su questo sito, cookie e altre tecnologie raccolgono dati per migliorare la tua esperienza e personalizzare il contenuto e la pubblicità che vedi. Se vuoi negare il consenso interrompi la navigazione o consulta la nostra cookie policy per saperne di più e fare scelte sui cookie utilizzati da noi e dai nostri partner. I nostri piani permettono di scaricare più contratti e di richiedere consulenze con avvocati specializzati. Con la Lettera di Dimissioni il dipendente comunica al datore di lavoro la sua intenzione di terminare il rapporto.

Questa procedura di dimissioni telematica non è prevista per i dipendenti che si dimettono durante il periodo di prova , per i collaboratori domestici e per i lavoratori marittimi. In ogni caso viene spesso inviata al proprio datore di lavoro anche una lettera cartacea di cortesia per informarlo della propria decisione di dimettersi.

Nel caso di un lavoratore autonomo , invece, è necessario utilizzare la lettera di recesso o risoluzione.

Sai che solo in alcuni specifici casi puoi dimetterti con effetti immediati, mentre normalmente devi dare un certo preavviso, dunque sei incerto su come procedere, volendo rispettare la legge ed evitare di pagare per andartene. Vediamo allora cosa si intende per preavviso di dimissioni, in quali casi si possono rassegnare le dimissioni con effetto immediato, cosa solo le dimissioni telematiche e come si scrive una lettera di dimissioni con preavviso.

Salvo si tratti di dimissioni per giusta causa , esse devono essere comunicate con un certo preavviso, la cui durata è variabile in base al livello di inquadramento assegnato al lavoratore ed alla sua anzianità di servizio e stabilito di volta in volta dal contratto collettivo di categoria.

Le dimissioni devono essere rassegnate per iscritto seguendo, a pena di loro inefficacia, una specifica procedura da compiersi online sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La nuova procedura di dimissioni si svolge interamente in modalità telematica.

Lettera di dimissioni online: moduli per dimettersi dal posto di lavoro

Il Modulo è formato da 5 sezioni: le prime tre sono compilate in automatico, in quanto il sistema attinge alle informazioni relative al rapporto lavorativo direttamente dal portale delle comunicazioni obbligatorie nel quale sono presenti i modelli Unilav, Uniurg, Vardatori, Unisomm , diverso a seconda della Regione. La quarta sezione del modello deve essere obbligatoriamente compilata dal lavoratore, mentre la quinta sezione è aggiornata automaticamente dal sistema.

Una volta terminata la compilazione di tutte le sezioni, il sistema attribuisce una data di trasmissione al modulo, tramite una marca temporale , contenente un codice identificativo.

Il modulo è poi inoltrato alla casella di posta elettronica certificata o di posta elettronica del datore di lavoro e alla direzione territoriale del lavoro Dtl competente, che lo visualizza tramite unapposito cruscotto. Le dimissioni, infatti, in assenza di ricezione da parte del datore di lavoro non sono valide.

In tutti i casi in cui il lavoratore decide di dimettersi, dovrà unicamente rispettare il periodo di preavviso previsto dal contratto collettivo di categoria e dunque comunicare al datore la sua intenzione di terminare il rapporto di lavoro, con un congruo anticipo. In mancanza di preavviso, il dipendente dovrà corrispondere al datore una somma di denaro pari alle retribuzioni che gli sarebbero spettate durante il periodo di preavviso, non svolto.

Modello lettera di dimissioni

Fanno eccezione a questa regola generale le dimissioni per giusta causa. In tali casi, quindi, il periodo di preavviso riparte dal giorno di rientro del lavoratore.

Fatte queste premesse, vediamo ora come scrivere la lettera di dimissioni , tenendo presente che le stesse sono un diritto del lavoratore e, in quanto tali, non possono essere precluse. Tuttavia, è necessario rispettare i passaggi e, soprattutto, le clausole del contratto che si è firmato.

Si parla di dimissioni in bianco [4]. La comunicazione delle dimissioni volontarie deve essere redatta su carta semplice e inviata al datore di lavoro tramite raccomandata con ricevuta di ritorno oppure consegnata a mano.

La lettera di licenziamento dovrà contenere dei dati precisi, senza i quali il documento potrebbe non essere considerato valido:. Una volta consegnata la lettera, in base alla nuova normativa, ci si dovrà recare in uno degli enti accreditati — le sedi centrali di caf e patronati — e presentare le dimissioni mediante la modalità telematica.

Altre Galleries Scrivere Una Lettera Di Dimissioni

Proprio per quanto precedentemente detto, la volontà di semplificare e di informatizzare anche il mondo del lavoro ha portato il Legislatore a prevedere la possibilità di presentare le proprie dimissioni accedendo al portale del Ministero del Lavoro e inviando il modulo che si troverà tra i vari allegati.

Una volta inviato il modulo, il lavoratore avrà comunque 7 giorni di tempo per ripensarci e revocare la domanda inoltrata. Trascorso tale periodo, il diritto di ripensamento decede. Torneremo su questo punto più giù.

Da un punto di vista giuridico, la data in cui si producono gli effetti della lettera non corrisponde a quella in cui il lavoratore la spedisce, ma a quella in cui il datore di lavoro la riceve: in pratica, dal momento in cui egli è messo a conoscenza della volontà di recesso del lavoratore dimissionario.

La lettera dimissioni con preavviso concordato è utilizzata quando datore di lavoro e lavoratore decidono di comune accordo di risolvere il rapporto di lavoro.

Lettera di dimissioni: come e quando redigerla?

Tale lettera viene utilizzata dal lavoratore che, pur volendosi dimettere, è impossibilitato a comunicare il preavviso al datore di lavoro: in tal caso, il licenziamento si perfeziona a partire dallo stesso giorno o dal giorno successivo alla consegna della lettera. Si ricorda inoltre che il dipendente ha sempre la possibilità di revocare le dimissioni volontarie entro 7 giorni successivi alla suddetta comunicazione. Scaduto tale termine, il diritto di ripensamento decade.

A chi rivolgersi per fa inviare il modulo dimissioni online ? Leggi anche. Bonus affitto Legge di Bilancio cos'è come funziona a chi spetta.